Relazione della direzione sull’attività svolta da gennaio a luglio 2020

07 Agosto 2020

 

Relazione della direzione sull’attività svolta

da gennaio a luglio 2020

 

Trascorsi i primi sette mesi di attività dell’anno 2020, la Direzione degli Enti Bilaterali esprime il suo compiacimento per il volume di attività formativa realizzata che, nonostante le restrizioni legate all’emergenza sanitaria, corrisponde pienamente agli obiettivi prefissati.

Durante il lockdown anziché cessare i servizi formativi, è stata immediatamente attivata la F.A.D. (formazione a distanza) in videoconferenza sincrona. Il Direttore dell’Ente ha optato per questa modalità in quanto la videoconferenza sincrona è un metodo efficace che consente al docente e agli allievi di essere collegati insieme in videoconferenza nello stesso momento, di vedersi e di interagire liberamente tra loro. Tale sistema consente di creare una sorta di "aula virtuale" e mette il docente nella condizione di utilizzare una didattica partecipata e di mantenere quindi elevato il livello di attenzione e il grado di apprendimento dei discenti. La fase organizzativa di preparazione dei corsi in videoconferenza richiede molto lavoro e alcune competenze di carattere tecnico, ma l'elevato grado di soddisfazione degli allievi ha ripagato ampiamente tutto lo staff degli Enti Bilaterali per l'impegno profuso.

Per quanto riguarda la formazione degli apprendisti l’Ente Bilaterale è l’unica agenzia formativa a non aver mai interrotto i servizi formativi, ivi compresi i colloqui per la predisposizione dei piani individuali di dettaglio effettuati in videoconferenza. Il modello organizzativo e gestionale elaborato dall’Ente è stato successivamente adottato dalla Regione per stilare le regole di gestione valide per tutti gli enti attuatori della formazione degli apprendisti nella fase di emergenza sanitaria.

Per quanto riguarda la formazione professionalizzante è stato presentato il nuovo progetto “La vision delle valli del Monterosa con la lente del marketing e dello sviluppo delle competenze” a finanziamento Fondo Sociale Europeo sul bando aperto della formazione continua. Il progetto è stato approvato con un buon punteggio. I primi corsi si svolgeranno a settembre in modalità F.A.D. in videoconferenza sincrona, mentre gli altri corsi in programma per l’autunno e l’inverno, saranno possibilmente organizzati in aula, così da poter svolgere in maniera efficace i moduli pratici come previsto dal programma.

Al fine di aiutare i lavoratori a conoscere meglio le procedure specifiche per contrastare la diffusione del virus e di formarli per un corretto utilizzo dei DPI, la Direzione degli Enti Bilaterali ha dato il via all’organizzazione di un nuovo corso di formazione gratuito della durata di 2 ore per tutti i lavoratori delle aziende associate. Il corso è stato presentato con l’originale titolo “COVID-19: DEL RISCHIO IO NON ME NE INFISCHIO - LA TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO NELLA FASE DI EMERGENZA SANITARIA”. I contenuti e le modalità realizzative, conformi a quanto previsto dagli Accordi Stato Regioni pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’11/01/2012, hanno consentito di progettare il corso in modo tale da essere considerato valido come aggiornamento in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro per lavoratori, preposti, dirigenti, RLS, ASPP (artt. 32 e 37 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato Regioni GU 11/01/2012). In pratica, nel caso dei lavoratori, le 2 ore di formazione sul rischio biologico vengono riconosciute come credito formativo per l’aggiornamento quinquennale obbligatorio da 6 ore. L’iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo dall’elevato numero di partecipanti iscritti.

Per quanto attiene alla formazione obbligatoria per dipendenti e per apprendisti sono stati realizzati 39 corsi e sono stati formati ben 771 allievi, senza contare gli altri moduli formativi inseriti nel percorso degli apprendisti. Segue il dettaglio:

Infine, in considerazione delle gravissime ripercussioni di carattere economico e occupazionale, oltre che sociale, che il covid-19 ha inflitto pesantemente ai lavoratori e alle aziende, l’Ente Bilaterale del Turismo e l’Ente Bilaterale del Commercio hanno voluto fare la loro parte dando un piccolo aiuto a supporto di settori che includono una considerevole fetta di tessuto sociale oltre che economico della Valle d’Aosta, stanziando complessivamente € 700.000,00 a titolo di sostegno al reddito ai lavoratori ed alle aziende associate. Il Direttore ha più volte trasmesso la sua stima nei confronti dello staff dell’Ente che si è adoperato con dedizione e senso di responsabilità in questa attività complessa e impegnativa. Ecco alcuni dati significativi sull’attività, gran parte della quale è stata svolta in solo un mese e mezzo.

Il Direttore esprime fiducia che le attività proseguiranno a ritmo serrato nei prossimi mesi e che, grazie alla fattiva collaborazione delle parti sociali nonché all’accurato impianto di monitoraggio e valutazione posto in essere, si possa continuare ed operare nell’ottica di un miglioramento continuo della qualità del servizio.

 

Il Direttore

Roberto Canale

Contatti

Enti Bilaterali Regionali

Regione Borgnalle, 12
11100 Aosta

Tel. 0165 231682
E-mail: info@entibilaterali.vda.it

Top